Destino/Destiny

Credete nel destino?
Credete che per tutti noi ci sia una strada con un buon pilota automatico? Credete che ogni cosa sia già scritta?

 

Questo è il punto su cui vorrei espormi.
Si credo nel destino a mio modo ma il destino non è scritto, il destino è quello che vi create perciò createvelo buono.

Se fumate 3 pacchetti di sigarette al giorno, mangiate male , non fate sport il vostro destino potrebbe non essere roseo al contrario di uno stile di vita sano.

Siete voi in primis a “scegliere”.

Ma entrano anche delle variabili da noi non controllabili.
Il tuo DNA, la capacità del tuo corpo di resistere, la vostra capacità di prendere decisioni in momenti critici e no.
Il primo tassello lo mettete voi.

Decidete voi. Il resto non è molto controllabile.
Prendiamo una decisione, restiamo a vivere nella nostra città o ci trasferiamo?

Facciamo che accettiamo un lavoro e ci trasferiamo in qualche città. Ecco, stiamo costruendo il destino. UNO DEI DESTINI. L’altro potrebbe essere, restare nella propria città. Ci trasferiamo, e magari dopo 3 mesi incontriamo la donna che ci fa innamorare. Anche lei ha creato quel destino per lei e per noi.

Magari in quella sera vi incontrate in un locale.
Lei, ha deciso di uscire e ha deciso di andare li così come noi abbiamo deciso quella sera di uscire e andare li.
Destino? quel destino. Ce ne sarebbero tanti altri. Magari all’ultimo decidiamo di cambiare locale e bhe, magari incontriamo una altra donna. Altro destino.

Di destini ce ne sono tanti, vari, dipendenti da noi e da variabili decise da altri.

Spesso si dice , se non avessi preso quella decisione a quest’ora non sarei qui. Ok, magari saresti da una altra parte chissa dove. Magari sarebbe andata meglio, magari peggio. Chi lo sa. E’ tutto un districarsi di variabili. E’ la vita.

Il dalai lama diceva “ricordati che non ottenere quello che si voleva delle volte è un meraviglioso colpo di fortuna”.

Niente è totalmente controllabile. Ma ricordatevi, che la maggior parte delle volte, siete voi gli artefici del vostro destino, almeno nel primo passo.

“Quello che chiamiamo il nostro destino è in realtà il nostro carattere, e il carattere si può cambiare.”(Anaïs Nin).

Il sesto senso, la capacità di essere lungimiranti, quella strana sensazione che ci dice sia meglio prendere l’altra strada, la nostra impulsività, il nostro ottimismo e pessimismo sono solo alcuni dei tanti elementi che ci fanno propendere verso un destino o un altro.

Chiuderei con questa magnifica citazione “La vita è come un gioco a carte: la mano che ti viene servita rappresenta il determinismo; il modo in cui giochi è il libero arbitrio.”(Jawaharlal Nehru) .

Aggiungendo che, prima di tutto, nella maggior parte delle volte, siete voi a giocare la mano e la partita.DDestino/DestinyDestino/Destiny

Destino/Destiny

Do you believe in fate?
Do you think this is a road with a good autopilot? Do you think everything has already been written?
This is the point on which I would like to expose myself. 
I believe in destiny in my own way, but destiny is not written, destiny is what you create and therefore you try to create it well.
If you smoke 3 packs of cigarettes a day, eat badly, do not play sports you are the first to “choose”.
But there are also variables that we can not control.
Your DNA, your body’s ability to resist, your ability to make decisions at critical and non-critical times.
You decide. The rest is not very controllable.
Do we make a decision, do we stay in our city or do we move?
We accept a job and move to some cities. Here we are building destiny. ONE OF THE DESTINATIONS. Stay in your city. We move, and maybe after 3 months, we meet the woman who makes us fall in love. He also created that destiny for her and for us.
Maybe you meet in a club.
He decided to go out and go there.
Destiny? that destiny. There would be many others. Maybe at the last we decide to change local and well, maybe we meet another woman. Another destiny
There are many destinies of destinies, depending on the others.
It is often said that I would not be here. Okay, maybe you’d be somewhere else who knows where. Maybe it would have been better, maybe worse. Who knows. It’s all a distraction of variables. That’s life.
The Dalai Lama said “remember that you will not be a big stroke of luck”.
Nothing is totally controllable. But remember, this is most of the time, you are the architect of your destiny, at least in the first step.
“What we call our destiny is actually our behavior, and our behavior can change”. (Anaïs Nin).
The sixth sense, the ability to be forward-looking, that strange feeling that tells us that it is better to take the other way, our impulsiveness, our optimism and our pessimism are just some of the many elements that make us incline towards a destiny or another .
I would like to close with this magnificent quote “Life is like a card game: the hand that is served to you is determinism, the way you play is free will.” (Jawaharlal Nehru).
Adding this, first of all, that in most of the time, you’re playing your hand and playing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...